ULTIM'ORA

"Colpa di Salvini" arriva 8 anni dopo "Tutta colpa di Pisapia"

"Colpa di Salvini" arriva 8 anni dopo "Tutta colpa di Pisapia"
Diritti d'autore
REUTERS/Guglielmo Mangiapane
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Avete presente la nuova campagna social di Matteo Salvini, verosimilmente ideata dal suo stratega Luca Morisi, #ColpadiSalvini? Beh. nulla di nuovo né di originale.

Lo fa notare la sociologa ed esperta di comunicazione politica Sara Bentivegna,scrivendo su Twitter "Già visto: tanti anni fa con #Pisapia. Maggiore creatività, grazie".

Forse non tutti ricordano che nel 2011, nel pieno della campagna elettorale per le comunali a Milano che videro la vittoria di Giuliano Pisapia su Letizia Moratti, nacque una pagina Facebook in cui gli utenti si divertirono ad attribuire ogni sorta di nefandezza, passata e presente, al candidato del centrosinistra.

"L'onda lunga del web parte dalle accuse di Letizia Moratti all'avversario durante il confronto tv a Sky in cui il sindaco di Milano accusò Pisapia di aver rubato una macchina, imputazione falsa e confutata dallo sfidante", si legge sul pezzo di Repubblica di allora. Su Twitter partì l'hashtag #MorattiQuotes e venne creato perfino un sito, Pisapiafacts.it, con i peggiori fatti imputati all'attuale candidato alle Europee.

Vi si poteva leggere accuse prezzolate del tipo: "Pisapia non ti dice niente quando hai del prezzemolo tra i denti", oppure "Pisapia mette le Mentos nella CocaCola" o ancora "Pisapia ruba le dentiere alle vecchiette e ci suona le nacchere nei centri sociali".

Da quell'esperienza di satira venne perfino alla luce un libro che raccolse le migliori acuse surreali lanciate all'ex sindaco, dalla fine dei Beatles al buco dell'ozono.

Avete visto la prima pagina di Libero oggi??? Incredibile!

Publiée par E' tutta colpa di Pisapia sur Samedi 21 mai 2011

"Negli ultimi giorni sono un po' stupita. Prima Morisi faceva un uso dei social mirato, strategico e sensato. Ora inizia a sembrare caotico e dettato dall'esigenza banale di essere presente", commenta a Euronews la professoressa Bentivegna. "Anche l'idea della call to actionlegata alla copertina di Panorama o l'aver riproposto il Vinci Salvini... non mi sembrano grandi idee, danno il segnale che sia un po' in affanno".

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.