ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan: attacco armato ad un hotel di Gwadar, nel Belucistan

Pakistan: attacco armato ad un hotel di Gwadar, nel Belucistan
Diritti d'autore
REUTERS/Akhtar Soomro
Dimensioni di testo Aa Aa

GWADAR (PAKISTAN) - Attacco armato in Pakistan, nella città portuale di Gwadar, nel sud del paese.

Quattro persone armate sono entrate all'interno dell'hotel di lusso "Zaver Pearl-Continental", nella zona del porto, e hanno aperto il fuoco, uccidendo una guardia dell'albergo e ferendo alcuni clienti e membri dello staff.

La maggior parte dei clienti dell'hotel sono comunque stati evacuati.

Gli attentatori hanno poi ingaggiato un conflitto a fuoco con la polizia.
Dopo essersi asserragliati al primo piano dell'albergo, tutti i membri del commando sono stati uccisi dalle forze di sicurezza pachistane.

L'hotel, frequentato da viaggiatori d'affari e di piacere, si trova sulla collina di Koh-e-Batil, a sud di West Bay sulla strada Fish Harbor, a Gwadar.

**Una provincia povera (e violenta)

**

Gwadar si trova nel Belucistan, la più grande e la più povera (e la più violenta) delle quattro province del Pakistan.

Negli ultimi anni, nella zona, si sono registrati numerosi attentati di matrice islamista.

Il massacro del 18 aprile

Il 18 aprile scorso, uomini armati non identificati che indossavano uniformi di soldati paramilitari hanno massacrato 14 persone, compreso il personale della Marina pakistana, dopo averli costretti a scendere dagli autobus.
Dopo aver identificato dai documenti i non-beluci, hanno legato i passeggeri alle mani, li hanno condotti nelle vicine montagne e li hanno uccisi-
Il fatto è avvenuto in un'autostrada, proprio in Belucistan.

Investimenti "Made in China"

La provincia del Belucistan è interessata da forti investimenti cinesi, anche nel porto di Gwadar, per un totale di oltre 50 miliardi di dollari, per il piano economico e infrastrutturale denominato "China Pakistan Economic Corridor" (CPEC).

REUTERS/Akhtar Soomr

Attacco rivendicato da Baloch Liberation Army (BLA)

L'attacco all'hotel "Zaver Pearl-Continental" è stato rivendicato dal gruppo separatista Baloch Liberation Army (BLA).

La rivendicazione è stata fatta pubblicando su Twitter la foto dei quattro attentatori sui social media e rivendicando l'attacco ad Al-Jazeera, inviando un comunicato via mail.

L'intelligence pachistana ha individuato le generalità dei quattro attentatori e le ha pubblicate sul proprio profilo Twitter.

Il gruppo BLA si oppone alla presenza straniera, e in particolare cinese, nella provincia. Oltre a volere l'indipendenza del Balucistan dal Pakistan.

REUTERS/Caren Firouz
Il porto di Gwadar.REUTERS/Caren Firouz