ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

India: il ciclone Fani si abbatte sulla costa

India: il ciclone Fani si abbatte sulla costa
Diritti d'autore
REUTERS/Rupak De Chowdhuri
Dimensioni di testo Aa Aa

Ha colpito la costa orientale dell'India con raffiche di vento fino a 205 chilometri orari il ciclone Fani, il piu' forte mai registrato dal 1999, quando nella stessa zona del Paese un altro ciclone uccise 10 mila persone in sole 30 ore. Secondo quanto alcune agenzie di stampa attribuiscono a fonti ufficiali, sarebbero 3 al momento i morti confermati. Circa un milione e duecentomila persone sono state evacuate dalle zone pianeggianti dello Stato di Odisha.

"Le persone in India sono spesso riluttanti a lasciare le loro case - spiega Ned Donovan, giornalista del Mail on Sunday - vivono in situazioni molto informali, è una vita rurale, fatta di poche infrastrutture e scarsa connettività, si vive in famiglie numerose con parenti anziani e le case sono spesso troppo fragili per resistere a questo tipo di eventi. Un altro luogo a rischio è il Cox's Bazaar dove sono finiti molti rifugiati dal Bangladesh".

Travolta la città turistica di Puri, che nelle prossime ore continuerà ad essere bersaglio delle raffiche. intere aree risultano allagate, un enorme numero di case è andato distrutto, alberi e pali della luce sono stati sradicati e trascinati dal vento per 60 chilometri nell’entroterra. Fani si sta spostando in direzione nord-est, verso le coste del Bangladesh.