ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Notre-Dame: escluso atto doloso

Notre-Dame: escluso atto doloso
Diritti d'autore
Christophe Petit Tesson/Pool via REUTERS
Dimensioni di testo Aa Aa

Nessuna indicazione di atto doloso, è quella "accidentale" la pista privilegiata nelle indagini sulle cause dell'incendio che ha parzialmente devastato la cattedrale di Notre Dame de Paris.

Cinque società sono intervenute nel cantiere, gli inquirenti hanno cominciato a sentire i lavoratori, in totale una quindicina di operai.

L'incendio è stato in parte collegato al cantiere di ristrutturazione della guglia gotica.

"Il pubblico ministero è stato molto chiaro. Nulla ci porta a pensare che ci possa essere una causa diversa da quella accidentale - spiega il ministro degli Interni francese, Christophe Castaner - Ma in ogni caso, attualmente ci sono 50 investigatori impegnati nell'indagine e faranno emergere tutta la verità".

Secondo le prime indicazioni dei pompieri, il rogo si sarebbe sviluppato da un'impalcatura presente sul posto per i lavori di restauro, mentre il quotidiano Le Parisien cita una fonte di polizia secondo la quale una saldatura sul telaio di legno avrebbe causato il primo focolaio.

"L'incendio era fuori controllo al nostro arrivo e la strategia del generale Gallet, che dirige i vigili del fuoco di Parigi, è stata quella della compartimentazione - aggiunge ai microfoni di euronews Alexandre Jouassard, capitano dei vigili del fuoco e rappresentante della Federazione francese dei pompieri - cioè lasciare bruciare una parte dell'edificio, purtroppo, ma per salvare tutto il resto, due campanili e le campane e l'intera struttura, in modo da poterla poi restaurare".

"Ho sentimenti contrastanti, perché da un lato, come tutto il resto del mondo, il mio cuore è spezzato perché è un grande tesoro - dice a Euronews l'ambasciatrice Usa in Francia, Jamie D. McCourt - non solo per Parigi non solo per la Francia ma per tutto il mondo. D'altra parte devo dire che sono positivamente sbalordito per tutto quello che è stato salvato. I vigili del fuoco devono essere ringraziati per l'incredibile lavoro che hanno fatto".

Secondo quanto riferito dal ministero degli Interni, la chiesa è salva grazie all'intervento di 20 eroici pompieri, che, rischiando la vita, sono entrati nelle due torri della cattedrale per affrontare le fiamme dall'interno.