Olimpiadi Invernali 2026: Milano e Cortina "candidate solide" per il Cio

Olimpiadi Invernali 2026: Milano e Cortina "candidate solide" per il Cio
Di Paola Cavadi
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Al termine dei 6 giorni di ispezioni agli impianti italiani, il capo del comitato di valutazione del Cio lascia sperare le città italiane. Il 24 giugno il responso, è Stoccolma la concorrente da battere.

PUBBLICITÀ

Mancano poco piu' di 70 giorni al verdetto sulla sede che ospiterà le Olimpiadi e le Paraolimpiadi invernali del 2026 e Milano e Cortina hanno di che sperare. Al termine della 6 giorni di ispezioni agli impianti italiani, il capo della commissione di valutazione del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) Octavian Morariu ha definito molto solida la candidatura delle italiane.

"La candidatura soddisfa in modo completo gli obiettivi di agenda 2020 sulla riduzione dei costi, la massimizzazione dei proventi e la promozione della sostenibilità" ha dichiarato Morariu in conferenza stampa.

Già incassato il sostegno del governo italiano, che ha appena firmato la lettera di garanzie stimate i 415 milioni di euro, e a quanto pare, stando all'ultimo sondaggio del comitato Olimpico, anche quello dell'83% dell'opinione pubblica. Se Cortina e Milano avranno la meglio su Stoccolma, si saprà entro il 24 giugno.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi Invernali 2026: terminate le votazioni

Olimpiadi invernali 2026: presentata candidatura di Milano e Cortina

Costi in aumento e poca neve: le Olimpiadi invernali sono condannate?