ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra: inaugurato il nuovo stadio del Tottenham

Londra: inaugurato il nuovo stadio del Tottenham
Diritti d'autore
Reuters/John Sibley
Dimensioni di testo Aa Aa

LONDRA (REGNO UNITO) - Stadio bagnato, stadio fortunato. Si può dire così per il nuovissimo "Tottenham Hotspur Stadium" di Londra, la casa del XXI Secolo degli "Speroni".

L'impianto - bellissimo, dicono chi l'ha visto dal vivo - è stato inaugurato mercoledì 3 aprile, sotto la pioggia, con la partita di Premier League tra il Tottenham e il Crystal Palace, un derby londinese minore, vinto dagli "Spurs" per 2-0-
Il calciatore sudcoreano Son Heung-min entra nella storia per essere stato l'autore del primo gol nel nuovo stadio.

In realtà, prima dell'inaugurazione ufficiale c'erano stati due test semi-ufficiali: una partita del campionato Under 18, vinta dal Tottenham sul Southampton (2-0, primo gol assoluto del giovane J'Neill Bennet) il 24 marzo e - la settimana dopo - una sfida di Vecchie Glorie tra Tottenham Legends e Inter Forever, alla presenza di molti giocatori che hanno fatto la storia di entrambi i club (uno per tutti: Jurgen Klinsmann).

Il terzo stadio più grande di Londra, il secondo della Premier League

Costato una cifra attorno al miliardo di euro (e inaugurato con quasi un anno di ritardo), con un capienza di 62.062 spettatori, il "Tottenham Hotspur Stadium" è il secondo stadio più grande della Premier League (dopo l'Old Trafford di Manchester) e il terzo più grande di Londra, dopo Wembley e Twickenham, il tempio del rugby.

Inserito in un progetto di riqualificazione urbana del quartiere di Tottenham, a nord di Londra, non esattamente una delle zone pi`ù ricche della capitale, il "Tottenham Hotspur Stadium" è una incredibile ventata di novità, anche architettonica, ma con un legame indissolubile con la tradizione e con il tessuto sociale: sorge, infatti, sulle cenere dell'ormai demolito White Hart Lane, lo stadio degli "Spurs" per 118 anni.

Non a caso - in attesa del nome ufficiale, da assegnare ad un munifico sponsor, il nuovo stadio viene spesso chiamato, da tifosi e media, New White Hart Lane...

La metropolitana ricorda che lì c'era il vecchio "White Hart Lane"...

Il "Tottenham Hotspur Stadium" dà i numeri

Alcune curiosità:
- L'abbonamento per il settore di tribuna centrale pu`ò arrivare a costare fino a 23.000 euro, ma a partire dalla prossima stagione. Si può cominciare a risparmiare....

- Non si paga assolutamente in contanti, ma solo con carte di credito, bancomat, abbonamenti elettronici e drink-card (succede anche all'Allianz Arena di Monaco di Baviera). I punti di pagamento elettronico sono 878, uno dovreste trovarlo...

- Se volete dormire in zona, no problem: l'hotel dello stadio ha 180 camere. Il prezzo? Ragionevole, pare.

- Un po' hanno copiato gli architetti che hanno costruito questo stadio: una tribuna è esattamente la copia identica - ispirata, dicono loro - dal "Signal Iduna Park" di Dortmund.

- All'interno dello stadio esiste una brasserie, quasi una fabbrica delle birra, pronta a servire 10.000 birre alla spina ogni partita. Ecco perchè, forse, ci sono 773 toilets...

Il vero derby di Londra: Tottenham-Arsenal

Insieme ad una dirigenza ricca e ambiziosa, ora al Tottenham non manca nulla per rimpolpare una scarna e impolverata sala dei trofei (due soli titoli: 1951 e 1961, ultima FA Cup nel 1991)

E magari tornare a lottare per il titolo con l'Arsenal, la vera rivale - da sempre - degli "Spurs".
Tottenham-Arsenal, il vero derby di Londra.
Le altre vincono forse di più, ma - nella storia - contano assai meno.

Benvenuti a casa!