ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: via alle amministrative, attesa per Istanbul e Ankara

Turchia: via alle amministrative, attesa per Istanbul e Ankara
Dimensioni di testo Aa Aa

Una vigilia elettorale tesa, marcata da arresti e minacce indirizzate ai curdi a poche ore da quello che il presidente Recep Tayyip Erdogan considera un test importante sul suo mandato e la sua figura: le elezioni amministrative in Turchia.

Urne aperte dalle 7 alle 16 ora di Istanbul per consentire a 57 milioni di persone di recarsi alle urne e votare per oltre 1200 sindaci.

Le sfide importanti sono quelle per le tre città che da sole fanno 24 milioni di abitanti: Smirne, che sembra destinata all'opposizione, Istanbul e Ankara dove l'esito è incerto.

La questione curda è stato un argomento importante per Erdogan ancora a poche ore dal voto quando ha annunciato un intervento sul territorio contro i curdi in Siria previsto subito dopo il voto.

Ieri, inoltre, 53 membri del partito filocurdo HDP sono finiti in manette in una retata a Instanbul, tra loro diversi candidati a consigliere. Questi ultimi arresti, come la maggior parte gli altri che nel corso degli anni hanno decimato il partito, sono stati giustificati come un'operazione anti-terrorismo per legami col PKK.