EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Ghosn: approvata la libertà su cauzione per l'ex manager Nissan

Carlos Ghosn
Carlos Ghosn Diritti d'autore REUTERS/Regis Duvignau/File Photo
Diritti d'autore REUTERS/Regis Duvignau/File Photo
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un Tribunale di Tokyo approva la libertà su cauzione per Carlos Ghosn, ex top manager Nissan-Renaul. Ghosn è accusato di aver sottostimato i propri compensi dal 2010 al 2017, e di una serie di illeciti finanziari.

PUBBLICITÀ

Dopo oltre 100 giorni di dedtenzione, l'ex presidente della Nissan Renault Mitsubishi, Carlos Ghosn, ha ottenuto dal tribunale di Tokyo la concessione della libertà su cauzione. La cauzione è stata fissata un miliardo di yen, circa 7,8 milioni di euro.

L'ex tycoon è accusato di avere sottostimato i proprio compensi dal 2010 al 2017, oltre che di una serie di illeciti finanziari, tra cui abuso di fiducia aggravata.

La decisone del Tribunale, preoccupato per un possibile occultamento di prove, segue l'offerta degli avvocati di Ghosn di garantire strettissime misure di sorveglianza come il controllo delle mail e l'uso di telecamere fisse.

Intanto, l'avvocato della famiglia Ghosn a Parigi ha presentato una petizione all'Alto Commissariato dell'Onu per i diritti umani, denunciando la prolungata detenzione dell'ex manager.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Tokyo: l'ex presidente di Nissan-Renault Carlos Ghosn è uscito dal carcere

Nissan, Ghosn davanti al giudice: "Sono innocente"

Renault: cessione totale delle partecipazioni russe a Mosca