Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Venezuela: il "sacco" di Pdvsa

Venezuela: il "sacco" di Pdvsa
Dimensioni di testo Aa Aa

Gli Stati Uniti hanno avvertito Maduro: "non cerchi di saccheggiare le risorse del Venezuela mentre il chavismo crolla". A sentire i media internazionali però, sembra proprio quello che sta accadendo.

L'agenzia di stampa Reuters ha scoperto che la compagnia petrolifera nazionale Pdvsa avrebbe aperto nuovi conti nella banca Gazprom, colosso russo dell'energia che possiede anche un proprio istituto di credito. Il tutto è fatto per aggirare le sanzioni internazionali. Le sanzioni prevedono inoltre che sia ormai Juan Guaido a dover gestire gli asset e i proventi di PDVSA all'estero. Gazprombank ha rispedito le accuse al mittente, ma Reuters mantiene la sua posizione: "Abbiamo visto i documenti, PDVSA ha detto chiaramente ai suoi partner commerciali e non direttamente gravati da sanzioni al momento, di depositare i proventi delle transazioni compiute con la compagnia petrolifera nazionale venezuelana su di un conto recentemente aperto".

Lo scoop di Reuters