ULTIM'ORA

Brexit: Bruxelles rifiuta di rinegoziare l'accordo con il Regno Unito

Brexit: Bruxelles rifiuta di rinegoziare l'accordo con il Regno Unito
Diritti d'autore
Reuters
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Bruxelles dice no a Londra. L'altolà dell'Unione Europea alla rinegoziazione dell'accordo sulla Brexit, a cui martedi il Parlamento britannico ha inchiodato la premier Theresa May, arriva secco e chiaro con le parole del capo negoziatore per la brexit Michel Barnier: "L'unico punto che voglio sottolineare è che le istituzioni dell'Unione europea sono e restano unite, restiamo all'accordo che abbiamo negoziato con il Regno Unito, mai contro il Regno Unito".

Una risposta attesa e ampiamente prevedibile, confermata anche dal responsabile per la Brexit al Parlamento di Strasburgo Guy Verhofstadt: "Il backstop è un'assicurazione, necessaria per essere sicuri al 100% che non ci saranno confini tra Irlanda del Nord e Repubblica irlandese. Noi per primi non vogliamo che il backstop sia utilizzato, è solo una garanzia. da cui dipende molto del futuro delle nostre relazioni".

Parole condivise dal verde Philippe Lamberts del consiglio direttivo sulla Brexit: "E' una delusione per l'ala piu' radicale dei favorevoli alla Brexit i quali continuano a negare che l'accordo raggiunto sia valido. Ci saranno conseguenze sul terreno, nei rapporti tra l'Irlanda del Nord e il resto dell'isola. E' un fatto e non c'è modo di aggirarlo".

In programma per oggi, mercoledi, una telefonata che si prospetta rovente tra il presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk e la premier Theresa May. La speranza è l'ultima a morire, ma non sembrano essere rimasti molti margini di manovra a nessuna delle due parti in causa.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.