Indonesia, innalzato il livello d'allerta a causa del rischio di nuove eruzioni

Indonesia, innalzato il livello d'allerta a causa del rischio di nuove eruzioni
Dimensioni di testo Aa Aa

Innalzato il livello di allerta intorno all'area del vulcano Anak Krakatoa, che ha generato uno tsunami nello Stretto della Sonda in Indonesia, - uccidendo oltre 400 persone e provocando migliaia fra sfollati feriti e dispersi. L'aviazione civile ha chiesto a tutti gli aerei di evitare la zona, il cui raggio d interdizione, attorno allo storico vulcano, è stato allargato a cinque chilometri.

Sull'area si è abbattuta una enorme frana, dopo l'eruzione, provocata da onde tra i 2 e i 3 metri di altezza che hanno distrutto villaggi e località balneari. Secondo le autorità, le attività perennemente in aumento del vulcano riguardano le cosiddette eruzioni stromboliane - esplosioni di lava di breve durata mentre intorno incombono nubi oscure di cenere, detriti e piogge intense.

"Ho perso tutto quello che avevo" - racconta Muhamad Sarta, un contadino del luogo - "la mia casa e tutto quanto. Spero che il governo potrà darmi una mano. E' auspicabile intanto che vengano fatte alcune riparazioni. Non ho dove andare e non ho denaro. Tutto ciò che possedevo è stato inghiottito dall'acqua".

L'Agenzia nazionale indonesiana per la gestione delle catastrofi, ha avvisato del rischio di un'eruzione più importante, motivo per cui l'allerta è stata innalzata a un livello superiore (da livello 2 al livello 3).