EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

La Danimarca finanzia la sua Alcatraz

La Danimarca finanzia la sua Alcatraz
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il parlamento danese ha approvato la proposta del governo che prevede il confinamento di 100 persone richiedenti asilo che hanno commesso reati su un'isola a 2,5 km dalle coste danesi. La proposta coinvolge anche i richiedenti asilo.

PUBBLICITÀ

Nell'ambito della legge di bilancio danese il governo di Copenhagen approva il finanziamento per la creazione di una prigione su un'isola a 2.5 km dalle coste danesi destinata ad accogliere individui già condannati che, provenienti da altri paesi dove non possono tornare, sconteranno così la pena. 

"A volte i migranti che fanno ritorno ai loro paesi d'origine - ha affermato l'Alto Commissario ONU per i diritti umani, Michelle Bachelet - incontrano molte difficoltà in quanto non sono stati accettati come rifugiati. Invece dovrebbero essere trattati con umanità e gestiti in sicurezza, valutando individuo per individuo la situazione senza provocare ulteriore danno. E' quello che si propone questo piano, che non deve rincorrere pre-esistenti tipi di isolamento che abbiamo già sperimentato in modo negativo".

Un battello farà la spola fra l’isola e la terra ferma ma intanto la costituzione di una vera e propria Alcatraz ha sollevato da un lato le polemiche dell’opposizione e dall’altro grande esultanza da parte del partito di estrema destra che appoggia, saldamente, l’Esecutivo di Lars Lokke Rasmussen.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Danimarca: detenuti stranieri confinati all'Isola di Lindhom

Michelle bachelet è il nuovo Alto Commissario dell'Onu per i diritti umani

Bosnia: leader del territorio serbo minaccia la secessione prima del voto su Giornata della memoria