Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Timmermans candidato dei socialisti alla Commissione Europea

Timmermans candidato dei socialisti alla Commissione Europea
Diritti d'autore
REUTERS/Pedro Nunes
Dimensioni di testo Aa Aa

LISBONA (PORTOGALLO) - Strette di mano e abbracci alla fine del Congresso del Partito Socialista Europeo a Lisbona, in Portogallo.

Il primo vice-Presidente della Commissione Europea, l'olandese Frans Timmermans (57 anni), come previsto, è stato nominato candidato dei socialisti come Presidente della Commissione Europea alle elezioni del prossimo maggio.

Tecnicamente, non esiste l'elezione diretta del Presidente della Commissione Europea, ma di fatto chi vince le elezioni ha già dato l'indicazione di chi sarà l'erede di Jean-Claude Juncker.
In caso di vittoria dei socialisti, Timmermans sarà quindi Presidente della Commissione.

A margine del congresso di Lisbona, Timmermans afferma: "Queste elezioni riguardano l'anima dell'Europa".

Commentando ad Euronews le proteste dei "Gilet Gialli", l'ex ministro degli Esteri olandese dichiara che la risposta di problemi non è la rivolta.

"La violenza non è mai la strada giusta. Il dialogo è la via da seguire e offriamo il dialogo per assicurarci di affrontare i problemi di cui i cittadini sono preoccupati", commenta Timmermans.

Frans Timmermans intervistato da Euronews.

Il Primo Ministro portoghese António Costa ha presentato ufficialmente Timmermans come candidato alla Presidenza della Commissione europeo.

REUTERS/Pedro Nunes
Il Primo Ministro portoghese António Costa.REUTERS/Pedro Nunes

Costa ha ribadito gli autentici valori socialisti.

"Il sistema fiscale è e continua ad essere lo strumento per ridistribuire le ricchezze, per finanziare il benessere sociale, con buone scuole e ospedali, un buon sostegno sociale, e questa è l'Europa sociale", ha dichiarato dal palco il Primo Ministro portoghese.

Nel suo discorso alla fine del congresso, Frans Timmermans ha aggiunto: le elezioni del Parlamento Europeo del prossimo anno arrivano in un momento fondamentale della nostra storia.

"Queste elezioni a maggio non sono elezioni normali: sono le elezioni con la maggior posta in palio fin dalla prima volta in cui l'Europa ha votato per il Parlamento Europeo nel 1979. Queste elezioni riguardano l'anima stessa dell'Europa".

REUTERS/Pedro Nunes
Patto d'acciaio tra Costa e Timmermans.REUTERS/Pedro Nunes

Ce la farà il socialismo?

La domanda, però, è se il socialismo europeo sarà in grado di calmare la rabbia dei cittadini, che sale vertiginosamente in tutta Europa.

REUTERS/Pedro Nunes
Al congresso di Lisbona era presente anche il Primo Ministro spagnolo Pedro Sánchez.REUTERS/Pedro Nunes