Georgia, in piazza l'opposizione contro Salomé

Georgia, in piazza l'opposizione contro Salomé
Diritti d'autore
REUTERS/David Mdzinarishvili
Dimensioni di testo Aa Aa

Una manifestazione dell’opposizione nel centro di Tbilisi in Georgia, si è tenuta per contestare l’esito delle elezioni presidenziali che hanno visto Salome Zurabishvili ottenere la vittoria al secondo turno delle consultazioni.

Durante il raduno è intervenuto Grigol Vashadze, il candidato sconfitto proprio al secondo turno:

"Il nostro piano è semplice. Vogliamo che questo cosiddetto governo ascolti la voce del popolo giorgiano, perché tutti sano che queste elezioni sono state manipolate. Anche tutti gli osservatori internazionali lo confermano. Vogliamo che si rimanga nei confini della legge e delal costituzione giorgiana."

In video collegamento è intervenuto poi Mikheil Saakashvili, l’ex presidente georgiano attualmente impossibilitato a rientrare nel paese a causa di una serie di processi pendenti che ha invitato i manifestanti a non mollare e difendere i loro voti.

L'ex ambasciatrice francese, nata a Parigi da emigrati georgiani, e appoggiata dal partito di governo Sogno Georgiano, ha sconfitto Vashadze con il 59,52% delle preferenze contro il 40,48% del rivale.