ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cyber attacco alla catena Marriott, 500 milioni di ospiti a rischio

Cyber attacco alla catena Marriott, 500 milioni di ospiti a rischio
Dimensioni di testo Aa Aa

Attacco hacker al database delle prenotazioni della catena di alberghi Starwood, parte del colosso Marriott International. A renderlo noto è stata proprio quest'ultima, secondo la quale una grave falla nel sistema avrebbe permesso il cyber attacco che potrebbe aver messo a repentaglio i dati personali di circa 500 milioni di persone. Nome e cognome, indirizzo postale, numero di telefono, indirizzo email, numero di passaporto, data di nascita, genere e informazioni sul soggiorno sarebbero finiti nelle mani degli hacker. Secondo alcune voci sarebbero stati rubati anche i dati relativi alle carte di credito degli ospiti.

"Non è di sicuro il cyber attacco più grande, ma è certamente molto molto grande", spiega ai nostri microfoni Steve Rager, giornalista di TechRepublic e ZDNet. "5_00 milioni di persone, se ci pensate.... ci sono solo 3 miliardi di persone su internet in totale, quindi mezzo miliardo è piuttosto una grande fetta della popolazione sul web. Sì, stiamo parlando di qualcosa di molto grosso_".

"Siamo profondamente dispiaciuti per l'incidente", ha fatto sapere il colosso statunitense, annunciando che è in corso un'inchiesta interna e di aver creato un sito per aiutare i clienti colpiti.

Ecco il comunicato della Marriott International.