EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Boxe a rischio Olimpiadi? Il CIO sospende l'AIBA

Boxe a rischio Olimpiadi? Il CIO sospende l'AIBA
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Comitato Olimpico Internazionale ha sospeso la Federpugilato, finita sotto inchiesta

PUBBLICITÀ

La boxe - una delle più longeve competizioni dei Giochi Olimpici - potrebbe essere esclusa dalla prossima rassegna a cinque cerchi. Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) ha infatti congelato il programma legato legato alla boxe per Tokyo 2020, in seguito all’inchiesta aperta sull'AIBA, la Federazione internazionale di pugilato.

Come spiega Kit McConnell, direttore sportivo del CIO, a preoccupare è l'elezione del presidente, l'uzbeco Gafur Rahimov, considerato dal Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti come uno dei "maggiori criminali" nel suo Paese.

Ora una giuria del comitato etico esaminerà la governance e le finanze della Federpugilato internazionale, per presentare poi un report per la Sessione del giugno 2019. Il CIO ha fatto comunque sapere che "farà il possibile per tutelare gli atleti e garantire lo svolgimento di un torneo di boxe" durante le prossime olimpiadi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Pugilato, Mondiali AIBA a Belgrado: dopo 8 anni un azzurro (Aziz Abbes Mouhiidine) in finale

Gli atleti ucraini: "Vinciamo per il nostro Paese"

Tokyo 2020: arrestato per corruzione un ex membro del comitato organizzatore