Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Tommasi, sorpresa autori ancora ignoti

Tommasi, sorpresa autori ancora ignoti
Arbitro aggredito: N.1 Aic, pene severe contro giocatori
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 20 NOV – “Sorprende sapere che a distanza di
una settimana non si sono trovati ancora i responsabili
dell’episodio, questo fa riflettere: è un sistema che va vissuto
in un altro modo”. Così il presidente dell’Assocalciatori,
Damiano Tommasi, sulla vicenda dell’aggressione a un giovane
arbitro in occasione di una partita del campionato Promozione a
Roma. “Meno insulti e meno violenza vogliono dire maggiore
entusiasmo e un sistema più vivibile”, ha osservato Tommasi, a
margine della presentazione del Gran Galà del Calcio Aic,
ricordando che la sua associazione si prepara a pubblicare per
il quinto anno ‘Calciatori sotto tiro’, il rapporto “con tutti
gli episodi di violenza subiti dai calciatori in qualsiasi
categoria durante l’anno, e purtroppo ci sono. Gli episodi nei
confronti degli arbitri – ha aggiunto – talvolta purtroppo
vedono protagonisti anche i calciatori e siamo sempre stati al
fianco della Federcalcio e dell’Aia per la punizione severa dei
tesserati che si macchiano di questi episodi”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.