ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brexit: cosa devono sapere i cittadini della Ue che vivono nel Regno Unito

Lettura in corso:

Brexit: cosa devono sapere i cittadini della Ue che vivono nel Regno Unito

Brexit: cosa devono sapere i cittadini della Ue che vivono nel Regno Unito
Dimensioni di testo Aa Aa

Nella bozza di accordo sulla Brexit è presente anche una sezione dedicata ai diritti dei cittadini della Ue che attualmente vivono nel Regno Unito. Se siete uno di loro, ecco tutto quello che dovete sapere.

Sarò in grado di continuare a vivere e lavorare nel Regno Unito dopo il 29 marzo 2019, quando il Regno Unito dovrebbe lasciare l'Unione europea?

Sì. Stando alla bozza d'accordo i diritti dei cittadini della Ue nel Regno Unito e dei cittadini britannici nella Ue sono protetti. Se siete originari della Ue e avete vissuto nel Regno Unito in modo permanente per cinque anni entro la fine del periodo di transizione (attualmente il 31 dicembre 2020), allora sarete in grado di continuare a risiedere nel Regno Unito in modo permanente.

Leggi anche ➡ Brexit: cosa prevede la bozza d'accordo siglata da Regno Unito e Ue

E se, alla fine del periodo di transizione, non avrò vissuto nel Regno Unito per cinque anni?

Sarai ancora in grado di acquisire il diritto alla residenza permanente vivendo per cinque anni nel Regno Unito.

Il mio status di residente permanente sarà conferito automaticamente, senza ulteriori azioni da parte mia?

No, dovrai richiedere il tuo nuovo status di soggiornante al più tardi sei mesi prima della fine del periodo di transizione.

La mia famiglia potrà raggiungermi nel Regno Unito?

Sì, almeno i familiari più stretti e il partner (vale per sposati e non), figli a carico e genitori o nonni a carico. Tuttavia, l'accordo dice che ci sono delle condizioni per coloro che sono definiti come familiari stretti o partner.

Sarò in grado di continuare a lavorare nel Regno Unito?

Sì, in generale avrai gli stessi diritti che hai ora lavorando nel Regno Unito.

Sarò ancora in grado di lasciare e rientrare nel Regno Unito ogni volta che lo scelgo?

Sì, durante il periodo di transizione, purché si sia in possesso di un passaporto valido o di una carta d'identità nazionale rilasciata dal proprio paese all'interno della Ue. Dopo il periodo di transizione i membri della famiglia che vogliono raggiungervi nel Regno Unito potrebbero aver bisogno di un visto.

Sono un cittadino della Ue, ma non ho mai vissuto o lavorato nel Regno Unito e desidero richiedere il visto dopo il periodo di transizione: quali saranno i miei diritti?

Buona domanda. Questo non è stato spiegato nel documento.

Leggi anche ➡ Brexit, il governo May perde i pezzi: si dimettono in quattro