Il restauro 2.0 della "Ronda" di Rembrandt

Il restauro 2.0 della "Ronda" di Rembrandt
Di Cinzia Rizzi
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

I lavori sul celebre dipinto del pittore olandese saranno accessibili per la prima volta ai visitatori del Rijksmuseum di Amsterdam. E per chi non potrà recarsi nella capitale dei Paesi Bassi c'è un'altra possibilità...

PUBBLICITÀ

Il Rijksmuseum di Amsterdam - il museo che possiede la più grande collezione di opere dell'arte fiamminga - ha annunciato che restaurerà la famosa "Ronda di notte" di Rembrandt. Ma questo restauro sarà unico, perché per la prima volta il pubblico potrà assistervi. I lavori saranno infatti accessibili ai due milioni di persone che ogni anno vengono ad ammirare il capolavoro del pittore olandese.

"La Ronda simbolizza le identità dei nostri cittadini", spiega il sindaco di Amsterdam, Femke Halsema. "Rimostranti, protestanti e cattolici sono raffigurati qui insieme. Sono l'orgoglio dei nostri cittadini, che possiamo continuare ad ammirare durante il restauro. E' la storia e il futuro della nostra città".

I lavori sulla Ronda, dipinto che risale al 1642, inizieranno nel luglio 2019 e si tratterà di un restauro 2.0. Per coloro infatti che non riusciranno a recarsi ad Amsterdam e vederlo dal vivo, c'è un'altra possibilità: i lavori verranno trasmessi in diretta online.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Paesi Bassi: tribunale olandese blocca forniture di componenti di F-35 a Israele

Paesi Bassi: il piano per ridurre il numero di studenti stranieri nelle università

Paesi Bassi: aperte due culle per la vita ad Amsterdam e Rotterdam