Trump perde pezzi all'Onu: si è dimessa Nikky Haley

Trump perde pezzi all'Onu: si è dimessa Nikky Haley
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente Donald Trump ha accettato le dimissioni dell'ambasciatrice americana alle Nazioni Unite

PUBBLICITÀ

È stata una delle più ferventi portavoci del nuovo corso trumpiano. Nikky Haley ambasciatrice statunitense alle Nazioni Unite, si dimette. Inizialmente questa donna, ex governatrice della Carolina del Sud, era fra le più feroci oppositrici del presidente è stata una sorpresa.

Da alcuni la sua nomina è stata vista come un ramoscello d'ulivo del presidente all'opposizione fra i repubblicani. Poi però la Haley ha dimostrato anche di avere idee proprie prendendo iniziative come quella di andare ad arringare i venezuelani assiepati di fronte al palazzo di vetro che protestavano il giorno della visita del presidente Nicolas Maduro.

Trump ha accettato le dimissioni. Nel 2006, John R. Bolton, che aveva servito come ambasciatore all'Onu sotto il presidente Bush aveva rimesso l'incarico. Oggi Bolton e consigliere di Trump sulla sicurezza nazionale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa: le elezioni di metà mandato, spiegate

ONU, dimissioni Haley: "Rappresentava al meglio l'approccio americano alla politica estera"