ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Svezia: il parlamento approva la mozione di sfiducia al governo socialdemocratico

Lettura in corso:

Svezia: il parlamento approva la mozione di sfiducia al governo socialdemocratico

Svezia: il parlamento approva la mozione di sfiducia al governo socialdemocratico
Dimensioni di testo Aa Aa

Con 204 voti favorevoli e 142 contrari, il parlamento svedese ha approvato una mozione di sfiducia nei confronti del governo socialdemocratico guidato da Stefan Lofven. Il voto lascia il Paese nell'incertezza visto che nessuna coalizione al momento detiene una maggioranza chiara.

"Nella nostra storia i partiti di sinistra e di destra sono stati in grado di unirsi e guidare insieme il Paese. In tutta la Svezia oggi i partiti governano insieme municipalità e regioni. Adesso gli svedesi si aspettano, a ragione, la stessa cosa a livello nazionale

Stefan Löfvén Ex Primo Ministro svedese

"Nella nostra storia i partiti di sinistra e di destra sono stati in grado di unirsi e guidare insieme il Paese. In tutta la Svezia oggi i partiti governano insieme municipalità e regioni. Adesso gli svedesi si aspettano, a ragione, la stessa cosa a livello nazionale. Lavorero' perche si metta da parte la politica dei blocchi contrapposti nell'interesse del Paese".

Nel Parlamento uscito dalle ultime elezioni il centro sinistra ha guadagnato un solo seggio (144) in piu' della coalizione di centro destra (143). Decisivi saranno dunque i 62 seggi dei Democratici Svedesi, partito emergente di stampo sovranista che ha votato la sfiducia insieme al blocco di centro destra.

Favorito nella corsa per la successione alla guida del Paese, alla testa di un possibile governo di centro destra, il leader moderato Ulf Kristersson che ha già escluso di guardare a un'alleanza con i Democratici Svedesi pur non chiudendo la porta a ipotesi di un appoggio esterno.

Il voto di martedi ha un valore storico poichè segna la fine del "modello socialdemocratico" svedese e apre per la prima volta a maggioranze parlamentari inedite dal baricentro spostato decisamente verso destra.