ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lione danza per la pace: la Biennale torna in strada

Lettura in corso:

Lione danza per la pace: la Biennale torna in strada

Lione danza per la pace: la Biennale torna in strada
Dimensioni di testo Aa Aa

Tutti a ballare dietro a una colomba che rompe le catene

Dietro a una colomba che rompe le catene, la Biennale della danza di Lione riporta in strada la sua tradizionale sfilata, questa volta dedicata al tema della pace. Non arrendersi il motto di questa edizione 2018 che, dopo l'allarme terrorismo del 2016, si riappropria delle vie del centro al motto "Non arrendersi".

"I have a Dream" il titolo di una delle coreografie rappresentate

Perse il figlio in un attacco terrorista: oggi è madrina della sfilata

Davanti a un pubblico stimato dagli organizzatori in circa 250.000 persone hanno sfilato più di 4.500 ballerini amatori e 250 professionisti. A sottolineare messaggio e valore simbolico di questa edizione, il fatto che lo scettro della madrina sia stato affidato a Latifa Ibn Ziaten: madre di una delle vittime del jihadista Mohamed Mehrad, dalla morte del figlio impegata in favore del dialogo interreligioso e contro la radicalizzazione.

Musica contro i carri armati: la coreografia della limitrofa città di Bron

"Mobilitarsi tutti contro le discriminazioni e per tornare a credere nel domani": il padrino Lilian Thuram

Come padrino è stato invece scelto l'ex calciatore francese Lilian Thuram, da anni impegnato contro il razzismo con la sua associazione. "Credo che soprattutto oggi, con tutto ciò che avviene sul piano politico sia in Francia che in Europa - dice - sia molto importante mobilitarsi tutti. Già il semplice fatto di sfilare tutti insieme ballando, per denunciare discriminazioni, emarginazione... Ma anche per ritrovare un po' più di fiducia nel domani. Anche di questo abbiamo molto bisogno".

Padrino della sfilata è stato l'ex calciatore Lilian Thuram

Un'intera piazza canta "Imagine" di John Lennon

Simbolico epilogo è stata la convergenza della sfilata nella centralissima Place Bellecour, dove in 15.000 hanno intonato in coro "Imagine" di John Lennon.

15.000 lionesi intonano "Imagine" di John Lennon sulla centralissima Place Bellecour