EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Back to school: cellulare sì o no a scuola?

Back to school: cellulare sì o no a scuola?
Diritti d'autore 
Di Cinzia Rizzi
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In Francia c'è una legge che vieta di portare smartphone nelle scuole elementari e medie. Come funziona nel resto d'Europa?

PUBBLICITÀ

Inviare messaggi o controllare i social durante l'intervallo è qualcosa che ormai gli studenti francesi non potranno più fare. Già vietato in classe, l**'uso del cellulare tra le mura scolastiche è stato recentemente bandito nell'Esagono**, dove c'è una legge che stabilisce il "divieto effettivo" di portarlo con sé, alle elementari e medie.

Ma come funziona nel resto d'Europa?

Se in Italia è permesso andare a scuola con lo smartphone, ma è vietato utilizzarlo durante le lezioni - salvo per un uso di tipo pedagogico - in Baviera, nel sud della Germania i cellulari sono completamente banditi già dal lontano 2006. In Belgio e Gran Bretagna, invece, la decisione spetta ai singoli istituti. Ma in molti hanno detto "no" al telefonino a scuola.

Cellulare sì o no a scuola? La situazione in Europa
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Back to school: storia e matematica per i cittadini di domani

Back to school: il primo giorno di scuola per milioni di studenti

L'Europa che voglio: educazione civica e democrazia, cosa farei da europarlamentare