ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dazi, sul Nafta è stallo tra Usa e Canada

Lettura in corso:

Dazi, sul Nafta è stallo tra Usa e Canada

Dazi, sul Nafta è stallo tra Usa e Canada
Dimensioni di testo Aa Aa

Si sono conclusi con un nulla di fatto i nuovi negoziati commerciali tra Stati Uniti e Canada, che venerdì scorso si sono nuovamente seduti a un tavolo per cercare una quadra sull'aggiornamento del Nafta, l'accordo ventennale di libero scambio tra i due paesi e il Messico.

Un tentativo quasi certamente viziato all'origine dalle dichiarazioni del presidente Trump, secondo il quale l'intesa sarebbe potuta avvenire soltanto nei termini statunitensi.

Peccato però che Ottawa non abbia voluto starci: "Stiamo cercando un buon accordo - ha dichiarato il ministro degli esteri Christina Freeland - non un accordo qualsiasi. Ne accetteremo uno soltanto qualora sia positivo per il Canada e non ci siamo ancora".

Nel frattempo, Trump ha annunciato al Congresso degli Stati Uniti che firmerà un'intesa bilaterale con il Messico entro 90 giorni, alla quale il Canada potrà aderire "se sarà disposto". L'obiettivo del Presidente Usa è eliminare dal Nafta le tariffe commerciali su latte e derivati che, a suo dire, danneggerebbero gli agricoltori statunitensi.

"Amo il Canada" ha dichiarato Trump. "Ma hanno approfittato del nostro paese per troppi anni. Hanno enormi barriere commerciali e tariffe doganali. I prodotti lattiero-caseari sono sottoposti a tariffe che arrivano fino al 300 per cento e di questo nessuno parla".

Anche in Canada però i produttori di latte hanno un peso politico non indifferente e qualsiasi apertura ai diktat di Trump potrebbe danneggiare il Premier Justin Trudeau alle elezioni del prossimo anno. Ecco spiegato, dunque, lo stallo attuale, che i due paesi cercheranno di superare la prossima settimana, quando i colloqui riprenderanno nella speranza di raggiungere un accordo entro il 1° dicembre, data alla quale il Messico dovrebbe essere pronto a firmare.