ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Westminster: il profilo dell'attentatore

Lettura in corso:

Westminster: il profilo dell'attentatore

Westminster: il profilo dell'attentatore
Dimensioni di testo Aa Aa

La barriera su cui si è lanciato Salih Kather martedì mattina, è solo graffiata, non danneggiata.

Al momento si trova ancora sotto interrogatorio nella stazione di polizia di South London, ma rifiuta di collaborare.

Nel frattempo si fa più chiaro il suo profilo, Un ventinovenne di origini sudanesi che aveva lavorato in Libia per due anni, fino al 2010, per poi scappare in seguito alla caduta di Gheddafi, entrando nel Regno Unito da rifugiato con diritto di asilo.

Da allora ha vissuto a Birningham, lavorando come addetto alla sorveglianza, anche a Nottingham.

Inoltre sembra che negli ultimi anni si fosse iscritto all'università di Coventry alla facoltà di Accounting e Finanza, da cui sarebbe stato espulso per non aver superato gli esami.

Ha un fratello che vive a Birningham, che insieme a un amico ha dichiarato di essere rimasto scioccato, poiché l'attentatore è un ragazzo tranquillo. Non è un musulmano osservante, ama la cultura britannica, la musica di Celin Dion, giocare a calcio e a biliardo.

Si dicono sorpresi del suo coinvolgimento nell'atto terroristico.