Grecia: incendi, il lavoro dei sub volontari per cercare i dispersi

Grecia: incendi, il lavoro dei sub volontari per cercare i dispersi
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

SAi chiamano "Lifeguards Hellas", sono 25 e hanno già offerto il proprio aiuto nel 2015 durante la crisi migratoria. Il loro compito quello di scandagliare le acque in cerca di di chi è fuggito in mare per evitare le fiamme

PUBBLICITÀ

Sono 91 le vittime dei roghi che hanno devastato l'attica tra il 23 e il 24 luglio, le ricerche dei dispersi continuano in mare grazie a missioni volontarie tra queste quella di Lifeguards Hellas, 25 persone in aiuto all guardia costiera, già intervenute durante la crisi migratoria del 2015 nell'isola di Lesbos.

Nelle ultime 24 ore la guardia costiera ha fatto sapere di aver recuperato i corpi di due persone appunto ritenute di essere fuggite in acqua in seguito ai roghi

Le immersioni durano 5-7 ore al giorno in acqua spiega una delle coordinatrici _cerchiamo i dispersi. oggi come  Alexis Alexiou ci sta aiutando con un drone speciale che utilizza per le operazioni subacque. Facciamo tutto il possibile per offrire alle famiglie che aspettano notizie dei loro cari il sollievo di poter recuperare almeno i corpi di parenti o amici. _

Le autorità hanno recuperato in totale 8 corpi in mare davanti alle coste delle località devastate dai roghi che sono iniziati 8 giorni fa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Grecia: Tsipras visita le zone devastate dagli incendi

Grecia, settimo giorno di ricerche dopo l'inferno dei roghi