EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Taranto "libera e pensante"

Taranto "libera e pensante"
Diritti d'autore 
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il concertone del primo maggio nel capoluogo ionico, ormai non ha nulla da invidiare a quello di Roma

PUBBLICITÀ

Immagini drone di Stefano Attalienti

Immagini concerto con Emma Marrone e Vinicio Capossela di puglia.com

Siccome sembra che Taranto nessuno l'ascolti. E allora la città ha deciso di cantare.

ll concerto del primo maggio nel capoluogo ionico non ha ormai nulla da invidiare a quello più noto di Roma. Sono le motivazioni che sono diverse. Una città devastata da decadi di pessima amministrazione politica, con un gigantesco centro siderurgico alle sue porte, responsabile fra l'altro di un alto inquinamento da diossina, e un feroce problema di avvelenamento da amianto dovuto ai cantieri della Marina Militare italiana, con un altissimo tasso di tumori, soprattutto fra i bambini.

Per questo il concertone del primo maggio, da queste parti, assume un significato del tutto diverso e, almeno finora, la sfilata di sepolcri imbiancati e politici vari, non c'è. Sono i cantanti a sentirsi motivati a partecipare a questo progetto dell'associazione "Liberi e pensanti", un gruppo di cittadini che praticamente dal nulla ha convinto cantanti famosi a mettere le loro note al servizio di una causa assieme a puglia.com, Roy Paci e altre persone che in Taranto continuano a crederci.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Casteldaccia, grave sesto operaio: intossicato da gas come le cinque vittime al lavoro nelle fogne

Italia: cosa prevede la nuova patente a punti per la sicurezza sul lavoro

Sanremo 2024: Geolier vince la serata cover tra i fischi dell'Ariston, le pagelle di Euronews