EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

A Lione, in uno dei ristoranti dello chef Paul Bocuse

A Lione, in uno dei ristoranti dello chef Paul Bocuse
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Alla Brasserie de l'Ouest, colleghi e clienti ricordano un "grande uomo"

PUBBLICITÀ

Il mondo della cucina è in lutto per la scomparsa Paul Bocuse, il leggendario chef francese morto all'età di 91 anni. A Lione, il personale e i clienti della Brasserie de l'Ouest gli dedicano un ricordo commosso. Nonostante la triste notizia, infatti, tutti i suoi ristoranti sono rimasti aperti: proprio come avrebbe voluto "Monsieur Paul".

"Abbiamo il dovere di continuare il suo lavoro - ha detto il direttore generale 'Restaurants et Brasseries de Lyon Bocuse', Paul-Maurice Maurel - e tutti proveremo a farlo, ma oggi è un giorno dedicato alla famiglia, al raccoglimento delle squadre in cucina e di tutti coloro che hanno lavorato al seguito del nostro mèntore".

"Per tutti i cuochi che hanno lavorato con Paul Bocuse - ha aggiunto lo chef, **Charlie Dumas **- l'impressione era di far parte della sua famiglia. Di Paul Bocuse ricordiamo la sua generosità, la sua gentilezza. Non possiamo che dirgli grazie per averci trasmesso tutta la sua passione. Tutto quello che sappiamo oggi di questo mestiere lo dobbiamo a lui. Non possiamo che essergli riconoscenti".

A rendere omaggio al "papa della gastronomia", anche il noto imitatore e umorista francese** Laurent Gerra **che lo ha ricordato così: "Era estremamente generoso e sorridente, con lo sguardo vispo e spiritoso. Nel suo sguardo c'era qualcosa...un'intelligenza".

Nel ristorante affollato di sabato sera, l'emozione è grande anche nei clienti, che volentieri gli dedicano un pensiero, tra una portata e l'altra.

"Ci ha toccato molto la notizia della sua scomparsa ed essere qui, questa sera, è particolarmente importante", ha detto una cliente. "Fa parte della nostra storia - le ha fatto eco un altro commensale - la storia della gastronomia a Lione, la storia lionese con la 'S' maiuscola. Stare qui questa sera è come dedicare un pensiero a lui, alla sua famiglia, ai suoi amici, è importante".

Bocuse è deceduto a Collonges-au-Mont-d'Or, vicino a Lione, dove il suo ristorante è un tempio della gastronomia che attira gourmet da tutto il mondo.

Anne Devineaux, Euronews: "Non era un capo, era come un padre, un nonno. L'emozione è ovunque, molto forte, in cucina ma anche in sala e tra i clienti per un grande uomo, un genio della gastronomia francese, amato da tutti".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Paul Bocuse, addio alla terza stella Michelin dopo oltre mezzo secolo

Paul Bocuse: il ricordo di un grande cuoco

Paul Bocuse: Papa della cucina, cuoco del secolo