EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Tunisia, opposizione: le proteste continueranno

Tunisia, opposizione: le proteste continueranno
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le manifestazioni si succedono dal 1 gennaio, quando sono scattati aumenti dei prezzi e di alcune tasse

PUBBLICITÀ

Le proteste in Tunisia continueranno finchè il governo non cambierà la finanzaria ingiusta. Lo ha detto il partito di opposizione Fronte Popolare, dopo la nuova giornata di manifestazioni contro il carovita e l'aumento di prezzi e tasse. Lunedì il bilancio piu' pesante nella città di Tebourba, dove negli scontri è morto un manifestante in circostanze ancora da chiarire. 

"Dieci governi in sette anni. Dieci governi in sette anni ma solo promesse di libertà e democrazia", spiega un manifestante.

"Siamo entrati nell'ottavo anno, questo vuol dire che i problemi si sono accumulati, i politici continuano a stare a guardare i poveri, mentre loro si godono la vita", aggiunge un altro dimostrante. 

Le proteste nel Paese da cui parti' la primavera araba sono scoppiate il 1 gennaio, quando sono scattati aumenti del prezzo del carburante e di altri beni e le tasse su macchine, telefonate, internet e hotel. Misure di austerity che il governo ritiene necessarie, dopo che il prestito ottenuto dal Fondo Monetario Internazionale in cambio di riforme economiche. 

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Tunisia: terza notte di scontri e il premier accusa il Fronte popolare

Tunisia: ancora proteste contro il carovita

Argentina, in migliaia in piazza a Buenos Aires protestano contro le riforme di Milei