ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Maduro: "il Portogallo ruba il tacchino ai venezuelani"

Lettura in corso:

Maduro: "il Portogallo ruba il tacchino ai venezuelani"

Maduro: "il Portogallo ruba il tacchino ai venezuelani"
Dimensioni di testo Aa Aa

"Portogallo dannato, sabotando una consegna già pagata impedisce al Venezuela di ricevere migliaia di tacchini che avrebbero dovuto essere consegnati come regalo di Natale ai suoi cittadini", è la spiegazione del presidente Nicolas Maduro che, in diretta televisiva, ha accusato Lisbona di sabotaggio. Secondo il governo si tratterebbe dell'ennesima misura della guerra economica contro Caracas per fiaccare lo spirito dei venezuelani e mettere in difficoltà la rivoluzione bolivariana. Aldilà dei problemi col tacchino però, il Venezuela è sempre più nell'abisso. La svalutazione divora il valore della moneta locale, senza dimenticare che il chavismo cerca di far passare il blocco dei conti di alti dignitari del governo come una misura che si riflette sui cittadini. Il pagamento di alcune grosse forniture infatti, passa attraverso conti privati, anziché conti aziendali. Per questo il Portogallo, che ha accettato le sanzioni imposte ad alcuni personaggi venezuelani da parte dell'Unione Europea, ha bloccato alcune forniture che non avrebbero potuto essere pagate.