ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ottawa e Brasilia interrompono rapporti con Caracas

Lettura in corso:

Ottawa e Brasilia interrompono rapporti con Caracas

Ottawa e Brasilia interrompono rapporti con Caracas
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Brasile espelle l'ambasciatore venezuelano. Caracas è sempre più isolata nella regione. Non ha tardato ad arrivare la rappresaglia di Brasilia dopoché il governo di Nicolas Maduro aveva dichiarato persona non grata l'ambasciatore brasiliano Ruy Pereira. Il Venezuela sostiene che in Brasile la magistratura stia cercando di sovvertire l'ordine costituzionale con inchieste mirate prima contro l'ex presidente Djlma Rousseff e adesso contro Michael Temer.

Paradossalmente invece, Caracas accusa ed espelle l'incaricato d'affari del Canada, Craib Kowalik accusandolo proprio di pesanti ingerenze. In realtà i rapporti fra Ottawa e Caracas sono ai minimi termini. Appena venerdì il governo canadese aveva deciso di congelare i beni, vietandone l'ingresso nel Paese, di 52 leader di Venezuela, Russia e Sud Sudan accusati di corruzione e violazione dei diritti umani. Il Venezuela ha dunque espulso Kovalik. In risposta il ministro degli esteri canadese ha espulso l'incaricato di affari venezuelano. L'ambasciatore era invece stato richiamato da Caracas.

In ottobre il Canada aveva organizzato la terza riunione del cosiddetto Gruppo di Lima in cui ha criticato la politica di Maduro chiedendo l'intervento dell'Onu.