EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

"Puigdemont è il nostro presidente", indipendentisti manifestano a Bruxelles

"Puigdemont è il nostro presidente", indipendentisti manifestano a Bruxelles
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sit-in, questo venerdì, sotto i palazzi delle istituzioni europee per denunciare il loro silenzio sugli esiti del referendum catalano

PUBBLICITÀ

“Puigdemont è il nostro presidente”. Con questo slogan circa 150 persone hanno manifestato a Bruxelles sotto i palazzi delle istituzioni europee per denunciare il silenzio dell’Europa sugli esiti del referendum catalano e esternare la loro contrarietà agli arresti dei politici indipendentisti. Non solo catalani, al sit-in c’erano anche persone di altre nazionalità.
Un ragazzo portghese dice: “È una vergogna che siamo nel cuore dell’Europa e c‘è solo silenzio. Questo dimostra la debolezza dei politici del 21esimo secolo che preferiscono guardare agli interessi economici, agli interessi dello Stato, anziché all’interesse della gente”.
“Per me Puigdemont è il mio presidente non avrebbe mai dovuto essere destituito. Il fatto che si candidi è un modo per avere indietro quello che mai sarebbe dovuto andare via” – dice una donna catalana.
“Quando la Catalogna sarà uno stato indipendente e quando tutto questo sarà finito, daremo un premio alla concordia al presidente spagnolo Rajoy per tutto quello che ha fatto per l’indipendentismo catalano” – fa un’altra donna.
Ana Làzaro, giornalista euronews: “Appena pochi minuti prima del sit-in Puigdemont aveva annunciato la sua candidatura. Questo ha rincuorato i manifestanti adirati per gli arresti e per il silenzio dell’Europa”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Belgio: l'edilizia sociale dà una speranza a chi non può permettersi di acquistare una casa

Belgio: come dare una seconda chance, pulita, a un mozzicone di sigaretta

Belgio, dal 2025 vietato vendere sigarette elettroniche nei negozi e online