Quali sono i passaporti più potenti d'Europa e del mondo?

Quali sono i passaporti più potenti d'Europa e del mondo?
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un nuovo ranking globale misura la "desiderabilità” del documento, calcolata sulla base del numero di paesi che il possessore può visitare senza richiedere un visto prima di partire

PUBBLICITÀ

La Germania ha il passaporto più “forte” di tutta Europa, l’Italia il terzo a pari merito, mentre Bulgaria e Romania hanno quelli meno ricercati di tutti l’UE in termini di accessibilità senza visto nei paesi di tutto il mondo. Lo rivela uno studio dei Arton Capital, secondo cui è Singapore a piazzarsi prima nel ranking globale delle nazioni.

L’analisi si concentra sulla possibilità dei cittadini che detengono il documento di spostarsi su e giù per il globo senza dover richiedere un visto di ingresso prima del viaggio oppure ottenendollo direttamente in aeroporto, all’arrivo.
La città stato asiatica era prima a pari merito con la Germania in questa particolare classifica, ma ha fatto un balzo in avanti rispetto alla “rivale” europea dopo che il Paraguay ha rimosso ogni restrizione sui visti.

I cittadini tedeschi possono viaggiare in 158 stati senza dover produrre un visto. Sul podio continentale si piazzano la Svezia, al secondo posto, e poi un gruppetto di “inseguitori” tra cui Danimarca, Finlandia, Italia, Francia, Spagna, Norvegia e Regno Unito con il “punteggio” di 156.

In fondo alla classifica, Bulgaria e Romania hanno ottenuto 143. Fuori dalla UE, gli Stati Uniti si piazzano al sesto posto a pari merito, in discesa da quando Trump è diventato presidente. I peggiori passaporti da avere nel mondo sono quelli afgani. Poco meglio, Iraq, Pakistan e Siria.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spazio: hai un messaggio per gli alieni? Con "Star Bottle" potrai inviarlo nella Via Lattea

Barcellona: trattenuta nave da crociera con 1.500 passeggeri, 69 boliviani con visti Schengen falsi

Francia, ritrovati tra le Alpi i resti di Émile Soleil, il bambino di due anni scomparso a luglio