Las Vegas piange le sue vittime. Mike Pence in visita

Las Vegas piange le sue vittime. Mike Pence in visita
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il vicepresidente Usa: "Nessun male diminuirà la forza del popolo americano"

PUBBLICITÀ

Una preghiera pubblica per commemorare i morti della strage di Las Vegas si è tenuta questo sabato nella città del Nevada. Vi ha preso parte anche il vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence. “Vite spezzate prima del tempo”, ha detto Pence ricordando i 58 morti, “i cui nomi e le cui storie rimarranno per sempre nei cuori del popolo americano”.

“Domenica notte – ha sottolineato il vicepresidente – Las Vegas si è ritrovata faccia a faccia con il male. Ma nessun male, nessun atto di violenza mai diminuirà la forza e la bontà del popolo americano”.

La strage ha incendiato il dibattito sulle armi negli Stati Uniti: al centro i cosiddetti “bump stock”, i dispositivi che trasformano in automatiche le armi semiautomatiche, usati anche dal killer Steven Paddock.

“Il Congresso – ha detto una partecipante alla preghiera – deve fare qualcosa per proteggere i cittadini di questo paese. Abbiamo avuto abbastanza stragi, è il momento di agire”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Strage Las Vegas, "Paddock non ha agito solo"

Le Croci per la strage di Las Vegas

Stati Uniti, Donald Trump vince le primarie in South Carolina: Haley battuta in casa