EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Gerusalemme: preghiera del venerdì in strada, per i fedeli non ammessi nella moschea

Gerusalemme: preghiera del venerdì in strada, per i fedeli non ammessi nella moschea
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

Si è tenuta in un clima di tensione la preghiera del venerdì a Gerusalemme, dopo la decisione della polizia israeliana di vietare l’accesso alla Spianata delle Moschee agli uomini di età inferiore ai 50 anni.
Mentre centinaia di fedeli over-50 hanno pregato nella moschea di al-Aqsa, coloro che non era stati ammessi lo hanno quindi fatto per le strade di Gerusalemme Est. Sotto l’attento controllo delle forze dell’ordine.

I palestinesi erano tornati a pregare alla Spianata giovedì, dopo la rimozione da parte di Israele dei dispositivi di sicurezza, installati in seguito all’uccisione di due soldati lo scorso 14 luglio. Da quel giorno la tensione è salita alle stelle, sfociata in diversi scontri tra polizia e fedeli, che hanno causato decine di feriti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Eid al-Fitr: festeggiare la fine del Ramadan a Roma

Gaza, finisce un Ramadan di guerra per i palestinesi: l'Eid al-Fitr nella Striscia

Regno Unito, la stretta del governo conservatore sulla definizione di estremismo crea polemiche