Maduro vs. Luis Fonsi: la versione chavista di Despacito non piace al suo autore

Maduro vs. Luis Fonsi: la versione chavista di Despacito non piace al suo autore
Di Cinzia Rizzi
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il cantante portoricano e la co-autrice Erika Ender condannano la versione-propaganda della hit latina del Presidente venezuelano

PUBBLICITÀ

‘‘Despacito’‘, il fenomeno mondiale recentemente eletta canzone più ascoltata in streaming di sempre, è al centro di una controversia politica. Il Presidente venezuelano Nicolas Maduro la sta infatti utilizzando come promozione della sua campagna, in vista del voto per l’Assemblea Costituente, in programma questa domenica.

Non l’ha presa bene Luis Fonsi, il cantante portoricano autore della hit latina, che in un lungo post sui social si è detto contrariato all’uso politico del suo testo, soprattutto ‘‘in una situazione deplorevole come quella del Venezuela’‘.

#sosvenezuelapic.twitter.com/V9X2Kv1z21

— Luis Fonsi (@LuisFonsi) 24 luglio 2017

Si è schierata con il collega anche Erika Ender, cantante panamense, co-autrice di ‘‘Despacito’‘, che ha scritto sul suo account Instagram: ‘‘sono indignata e non ne approvo l’uso’‘.

NO ESTOY DE ACUERDO CON ESTO. No puedo ver tanto dolor en gente a la que quiero tanto. Gente guerrera, gente con voluntad de hierro… Gente buena, que no deja de luchar por la libertad de derechos y de expresión… Amo Venezuela, tierra que me ha dado verdaderos hermanos de corazón. Hermanos que sufren por la situación que existe. Ver que una canción, en la que tengo co-autoría, se utilice sin permiso para publicitar campañas vinculadas a un régimen que tiene descontento y sufriendo a un país, lejos de alegrarme, me indigna y NO APRUEBO que se utilice. #ErikaEnder

Une publication partagée par erikaender (@erikaender) le 24 Juil. 2017 à 4h04 PDT

Insomma, la versione chavista del tormentone dell’estate non è riuscita a far ballare proprio tutti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Venezuela, mandato d'arresto per il leader dell'opposizione Juan Guaidó

Ballano i diavoli in Venezuela

Protesta degli agricoltori in Spagna: a Madrid 500 trattori e migliaia di persone in piazza