EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Ucraina: nazionalisti contro il corteo del "Reggimento Immortale", 45 fermi

Ucraina: nazionalisti contro il corteo del "Reggimento Immortale", 45 fermi
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L’Ucraina si divide anche sulle commemorazioni della Seconda Guerra mondiale.

PUBBLICITÀ

L’Ucraina si divide anche sulle commemorazioni della Seconda Guerra mondiale.

45 persone sono state fermate dopo che esponenti di estrema destra hanno attaccato il corteo del “Reggimento Immortale” che si tiene ogni anno per ricordare le vittime di guerra.

Durante la marcia in cui i partecipanti esibiscono le foto dei parenti che hanno partecipato al conflitto, i nazionalisti ucraini hanno tentato di distruggere i simboli che ricordano l’epoca sovietica.

Le persone presenti al corteo hanno intonato l’inno: “il fascismo non passerà”.

“Non ci sarà futuro per noi, se ricordiamo questa giornata con il nastro di San Giorgio e con la falce e martello – dice un esponente dell’estrema destra residente a Kiev – Per me il nastro di San Giorgio è il simbolo di coloro che sparano a Donetsk, dei russi che sono venuti alla nostra terra e ci uccidono indossando il nastro di San Giorgio. È una provocazione irrispettosa”.

Atmosfera opposta a Donetsk nell’est ribelle del Paese, dove sfilano anche i carri armati.

Presenti in tribuna le autorità dell’autoproclamata Repubblica, mentre da Kiev il presidente ucraino, Petro Poroshenko, condanna la presenza dei mezzi militari.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Senegal, è crisi politica. Manifestanti contro la polizia

Argentina: proteste contro le riforme di Milei, scontri davanti al parlamento di Buenos Aires

Russia, crepe nel muro del consenso: protesta a sostegno dell'attivista Alsynov