Terzo ergastolo per "Carlos lo sciacallo". I fatti risalgono al 1974

Terzo ergastolo per "Carlos lo sciacallo". I fatti risalgono al 1974
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ancora un ergastolo per Carlos lo sciacallo, il terrorista di origini venezuelane, già condannato due volte alla prigione a vita, per attentati commessi in Francia negli anni ’70 e ‘80’ in nome della

PUBBLICITÀ

Ancora un ergastolo per Carlos lo sciacallo, il terrorista di origini venezuelane, già condannato due volte alla prigione a vita, per attentati commessi in Francia negli anni ’70 e ‘80’ in nome della causa palestinese. A valergli la nuova condanna è stato l’attacco al Drugstore Publicis, che nel 1974 aveva provocato a Parigi 2 morti e 34 feriti.

Carlos condamné à la perpétuité pour l’attentat du Drugstore Publicis en 1974 https://t.co/jhRScWxSH5

— Le Monde (@lemondefr) 28 marzo 2017

L’avvocato di Carlos, oggi sessantasettenne e all’anagrafe Ilich Ramirez Sanchez, ha annunciato che presenterà ricorso contro questo terzo ergastolo. I due precedenti gli erano stati comminati per attacchi che nel complesso avevano provocato 11 morti e 200 feriti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia e Regno Unito festeggiano 120 anni di cooperazione: simbolici cambi della guardia congiunti

La polizia sgombera decine di migranti senzatetto da Parigi, ong: "Pulizia sociale per le Olimpiadi"

Francia, ritrovati tra le Alpi i resti di Émile Soleil, il bambino di due anni scomparso a luglio