Hong Kong: Carrie Lam è la nuova Chief executive

Hong Kong: Carrie Lam è la nuova Chief executive
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Per gli oppositori è troppo vicina a Pechino

PUBBLICITÀ

A Hong Kong un’elezione senza sorprese quella di Carrie Lam , prima donna Chief executive del territorio cinese a statuto speciale.

Il nuovo capo del governo locale, già numero due del precedente esecutivo, e gradita a Pechino, è stata eletta per via indiretta da un comitato composto in gran parte da personalità filo-cinesi.

È soprannominata la nutrice , per la sua vicinanza all’ex capo del governo Leung Chun-ying , che ha finito il mandato fischiato da una popolazione sempre più insofferente alla cappa politica imposta alla ex colonia britannica.

Dice il parlamentare pro-democrazia Nathan Law :

Oggi l’elezione del Chief executive è in realtà una selezione e non un’elezione. Il governo di Pechino ha l’ultima parola su chi debba essere designato. È la ragione per cui ho votato scheda bianca. Perché finché continua così non si può legittimare un sistema tanto chiuso.

La protesta degli ombrelli gialli, in particolare proprio contro il sistema elettorale, per ora non ha dato risultati tangibili, ma la tensione politica resta ben presente. Ridurla, sarà uno dei primi compiti di Carrie Lam.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Incontro tra Scholz e Xi Jinping in Cina, focus sulla pace in Ucraina: i 4 punti del leader cinese

Hong Kong, nuova legge sulla sicurezza: l'ultimo "colpo" della Cina alla democrazia

Capodanno Lunare: celebrazioni nel tempio Dongyue di Pechino