Somalia: 110 morti in 48 ore per la fame e la siccità

Somalia: 110 morti in 48 ore per la fame e la siccità
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il governo fornisce la prima cifra ufficiale dalla dichiarazione dello stato di calamità nazionale. A rischio fame 5 milioni di persone nel Corno d'Africa.

PUBBLICITÀ

110 morti di fame in 48 ore. E’ il bilancio della situazione nel sud ovest della Somalia devastato dalla carestia. E’ la prima cifra ufficiale fornita dal governo da quando, la settimana scorsa, ha dichiarato lo stato di calamità nazionale a causa della siccità.

Secondo l’Onu 5 milioni di persone nel Corno d’Africa rischiano di morire a causa della mancanza d’acqua e di cibo e hanno bisogno di aiuti alimentari immediati. I bambini malnutriti sarebbero 400 mila, di cui 70 mila casi gravi. La mancanza d’acqua favorisce il diffondersi di colera e altri malattie gravissime.

Per uscire dalla crisi, secondo l’Onu, la Somalia avrebbe bisogno di 813 milioni di euro. Solo in un anno, in Italia, viene sprecato cibo per circa 13 miliardi, un valore 16 volte maggiore.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Netanyahu presenta piano post-guerra, colloqui per una possibile tregua a Parigi

Il caso dell'Unrwa rivela un problema più ampio con gli aiuti umanitari

Gaza, Blinken ritenta la diplomazia su ostaggi e aiuti: in Israele anche ministro esteri francese