EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Scandalo degli airbag, la giapponese Takata si dichiara colpevole di frode

Scandalo degli airbag, la giapponese Takata si dichiara colpevole di frode
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La società di componentistica giapponese Takata si è dichiarata colpevole di frode nel cosiddetto scandalo degli airbag.

PUBBLICITÀ

La società di componentistica giapponese Takata si è dichiarata colpevole di frode nel cosiddetto scandalo degli airbag.

Takata pagherà una multa da 1 miliardo di dollari per non aver informato il pubblico dei difetti dei sui airbag, difetti di costruzione costati la vita a 16 persone.

Concretamente, gli airbeg di Takata prodotti tra il 2000 e il 2015 si aprivano con forza eccessiva, causando lesioni e ferite a guidatori e passeggeri.

La giustizia americana punta all’estradizione di 3 ex-manager Takata dal Giappone per intentare un processo penale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti, Biden sugli alleati India e Giappone: "Xenofobi perché non accolgono gli immigrati"

Missione Nasa-SpaceX verso la Stazione spaziale internazionale: nuovo equipaggio a bordo

Summit Usa-Giappone-Sud Corea a Camp David: "Vertice storico" dice Biden