ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Scandalo degli airbag, la giapponese Takata si dichiara colpevole di frode

euronews_icons_loading
Scandalo degli airbag, la giapponese Takata si dichiara colpevole di frode
Dimensioni di testo Aa Aa

La società di componentistica giapponese Takata si è dichiarata colpevole di frode nel cosiddetto scandalo degli airbag.

Takata pagherà una multa da 1 miliardo di dollari per non aver informato il pubblico dei difetti dei sui airbag, difetti di costruzione costati la vita a 16 persone.

Concretamente, gli airbeg di Takata prodotti tra il 2000 e il 2015 si aprivano con forza eccessiva, causando lesioni e ferite a guidatori e passeggeri.

La giustizia americana punta all’estradizione di 3 ex-manager Takata dal Giappone per intentare un processo penale.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.