Erdogan lancia la campagna per il referendum: chi vota no fa il gioco dei terroristi

Erdogan lancia la campagna per il referendum: chi vota no fa il gioco dei terroristi
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La consultazione mira a cambiare la costituzione per conferire più poteri al capo dello Stato

PUBBLICITÀ

A due mesi dal referendum costituzionale in Turchia, il presidente Recep Tayyip Erdogan ha lanciato ufficialmente la propria campagna da Kahramanmaras.

Il tono è chiaro: chi chiama a votare No fa il gioco dei terroristi e dei golpisti.

Se i turchi convalideranno la nuova costituzione, il 16 aprile, il capo dello stato vedrà i suoi poteri notevolmente rafforzati.

Ma demonizzando i sostenitori del No alla riforma costituzionale, il capo dello Stato turco ha scatenato una grossa polemica. Gli oppositori lo accusano di voler imbavagliare preventivamente l’opinione pubblica.

Intanto, la polizia turca continua con le intimidazioni alla stampa, anche internazionale. Il corrispondente del quotidiano Die Welt è stato fermato. Il fermo può durare anche 14 giorni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Turchia, la riforma costituzionale che trasforma Erdogan in super presidente

"Turchi ingrati", così i sostenitori di Erdoğan dopo la sconfitta a Istanbul e Ankara

Turchia: elezioni amministrative al via, un morto e 12 feriti in Kurdistan