Traffico internazionale di armi: arrestata una coppia di italiani

Traffico internazionale di armi: arrestata una coppia di italiani
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Elicotteri e missili alla Libia e all'Iran sotto embargo

PUBBLICITÀ

A Napoli, la Guardia di finanza ha individuato quattro persone sospettate di traffico internazionale di armi verso l’Iran e la Libia.

Due gli arrestati, Mario Di Leva e la moglie Annamaria Fontana . Il figlio Luca è indagato a piede libero. Il quarto uomo, ancora ricercato è un cittadino libico. Il gruppo aveva contatti frequenti con emissari libici, somali e iraniani. Si parla del trasferimento di elicotteri, fucili d’assalto e missili terra-aria fra il 2011 e il 2015.

La coppia di San Giorgio a Cremano avrebbe avuto anche un ruolo nelle trattative per il rilascio di quattro dipendenti italiani dell’ENI rapiti in Libia nel luglio del 2015. Due dei sequestrati vennero alla fine uccisi, gli altri due riuscirono a scappare.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Visti falsi per migranti nepalesi, nove arresti in Spagna

Francia, in partenza per l'India l'aereo bloccato da giorni per sospetto traffico di esseri umani

Aereo con a bordo 300 indiani bloccato in Francia: sospetto traffico di esseri umani