EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Cordoglio al consolato russo di Istanbul dopo l'uccisione dell'ambasciatore russo ad Ankara

Cordoglio al consolato russo di Istanbul dopo l'uccisione dell'ambasciatore russo ad Ankara
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Proseguono le indagi, 11 i fermati, compresi i genitori del killer e sua sorella. Al setaccio anche il reparto di polizia in cui lavorava l'assassino

PUBBLICITÀ

Cerimonie commemorative e cordoglio al consolato russo di Istanbul dopo l’assassinio dell’ambasciatore russo in Turchia Andrei Karlov, ad Ankara. Chi c‘è dietro all’assassino, se abbia agito da solo o no, resta però una questione irrisolta.
Il presidente turco Erdogan punta il dito contro la rete del suo oppositore, Fetullah Gulen,denunciando legami tra questo e l’attentatore; una testata russa, invece, parla di una connessione tra l’assassino e Al Nusra.

Mevlut Mert Altintas, il poliziotto ventiduenne che lunedí ha assassinato l’ambasciatore russo urlando ‘vendetta per Aleppo’, è stato ucciso da forze speciali intervenute sul luogo del delitto; ora si indaga su una presunta rete di appoggi e sale a 11 il numero delle persone in stato di fermo in Turchia per legami con l’assassino.
Tra queste ci sono i genitori e la sorella del killer. Al setaccio anche il suo reparto di polizia

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia-Turchia: proseguono le indagini sull'omicidio dell'ambasciatore Karlov

Mosca e Ankara concordano: Fethullah Gulen dietro omicidio Karlov

Turchia: Erdogan allenta il disegno di legge contro i cani randagi, 4mila a rischio soppressione