EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Berlino: Merkel "intollerabile se fosse un profugo"

Berlino: Merkel "intollerabile se fosse un profugo"
Diritti d'autore 
Di Salvatore Falco
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ma la Germania "continuerà ad aiutare le persone che arrivano nel nostro Paese"

PUBBLICITÀ

È una giornata molto difficile. Queste le prime parole di Angela Merkel sulla strage di Berlino.

Dopo l’attentato, la Cancelliera tedesca chiede unità contro il terrorismo tentando di respingere le accuse di Alternative fuer Deutschland secondo cui “la Germania non è più sicura”.

“So che per noi tutti sarebbe particolarmente difficile da tollerare se si confermasse che a
compiere questo atto è stata una persona che ha chiesto protezione e asilo in Germania – dice il capo del governo di Berlino – Sarebbe abominevole nei confronti di tutti quei tedeschi che, giorno dopo giorno, lavorano per aiutare i rifugiati e anche nei confronti di tutte quelle persone che hanno davvero bisogno della nostra protezione”.

La Germania “continuerà ad aiutare le persone che arrivano nel nostro Paese”, conclude la Merkel, “non vogliamo vivere con la paura, anche se queste sono le ore della paura”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, Angela Merkel compie 70 anni: una vita dedicata alla politica

Macron a Berlino: dopo 24 anni un presidente francese in visita di Stato in Germania

Germania, si apre processo contro i Cittadini del Reich per un tentato colpo di Stato