Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Republika Srpska: via libera al referendum da Milorad Dodik

Republika Srpska: via libera al referendum da Milorad Dodik
Dimensioni di testo Aa Aa

Il leader serbo-bosniaco Milorad Dodik ha confermato il referendum di domenica nella Republika Srpska (Rs), l’entità a maggioranza serba di Bosnia. Una decisione che non ha tenuto conto del veto dell’Alta Corte che ha definita la consultazione “incostituzionale”. 1,2 milioni di persone sono chiamati alle urne per dire se vogliono continuare a celebrare la propria “festa nazionale” il 9 gennaio: una data controversa che commemora la nascita di una “Repubblica del popolo serbo”.

“Tutti quelli che amano la Republika Srpska voteranno. Naturalmente ci sarà anche chi non voterà, ma sono convinto che alle urne si recheranno anche persone di altre nazionalità, come croati e musulmani, perché non vedono la questione come un problema. Le tensioni ora stanno salendo. Cerchiamo di vivere serenamente e di lasciare qualcosa di buono per i bambini che stanno crescendo qui”, dice un residente di Banja Luka.

Il voto di domenica potrebbe mettere a rischio la già fragile coesistenza tra le tre entità della Bosnia Erzegovina. Per la comunità internazionale è il primo passo verso la secessione dell’entità serbo-bosniaca con ripercussioni sulla stabilità nei Balcani.