EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Corea del Nord lancia tre missili balistici, Usa e Giappone annunciano reazione

Corea del Nord lancia tre missili balistici, Usa e Giappone annunciano reazione
Diritti d'autore 
Di Salvatore Falco
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Pyongyang ha testato tre missili balistici che, secondo l’agenzia di stampa sudcoreana, sono stati lanciati in direzione del Mar del Giappone.

PUBBLICITÀ

Pyongyang ha testato tre missili balistici che, secondo l’agenzia di stampa sudcoreana, sono stati lanciati in direzione del Mar del Giappone.

Gli Scud hanno coperto un tragitto tra i 500 e i 600 chilometri e sono in grado, quindi, di raggiungere il territorio sudcoreano.

La nuova intemperanza nordcoreana segue l’annuncio di Seul e Washington dell’individuazione di un sito, in Corea del Sud, per istallare, entro fine 2017, i sistemi antimissile americani Thaad, contro potenziali attacchi lanciati da Pyongyang.

“La Corea del Nord non solo ha condotto un test nucleare, ma sta lanciando, nel corso dell’ultimo anno, numerosi missili balistici – ha detto in parlamento il Primo ministro sudcoreano, Hwang Kyo-Ahn – Un fenomeno raro in passato. La minaccia alla nostra sicurezza nazionale è cresciuta molto rapidamente in breve tempo”.

Immediata la condanna di Stati Uniti e Giappone che hanno annunciato una reazione coordinata di fronte alle violazioni da parte di Pyongyang delle risoluzioni Onu che vietano qualsiasi programma missilistico.

limesonline: La Corea del Nord fra Cina, Russia e Stati Uniti https://t.co/4RKDxJdYFl
Carta di lauracanali2 pic.twitter.com/2qKBWQxUyf

— Diego – Kryptonite (@JaroDiego) July 19, 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia e Corea del Nord rafforzano la cooperazione, non solo militare

Corea del Nord: Le immagini delle sfarzose celebrazioni per l'arrivo di Putin

Putin in Corea del Nord da Kim Jong-un: sostegno sulla guerra in Ucraina e accordo di mutua difesa