Regno Unito: Labour alla resa dei conti, due candidati 'anti-Corbyn'

Regno Unito: Labour alla resa dei conti, due candidati 'anti-Corbyn'
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Corsa a tre per la leadership del Partito Laburista britannico.

PUBBLICITÀ

Corsa a tre per la leadership del Partito Laburista britannico. Owen Smith, 45 anni, ex ministro ombra del Lavoro ed ex giornalista della Bbc, annuncia la sua candidatura.

Una mossa che spiazza Angela Eagle e i ‘ribelli’ anti-Corbyn che puntavano a formare un fronte unico contro il segretario sfiduciato dai deputati Labour dopo il referendum sulla Brexit.

“Corbyn ha fatto un buon lavoro sotto certi aspetti, ma non è l’uomo che può guidare i Labour alle prossime elezioni e vincerle – ha detto Smith annunicando la sua discesa in campo – E i lavoratori di questo Paese non possono permettersi un partito laburista che non rappresenta un’opposizione forte, né una valida alternativa di governo. Questo è quello che voglio fornire, la leadership di cui abbiamo bisogno”.

Martedì, il comitato esecutivo dei Labour ha ammesso la candidatura automatica di Jeremy Corbyn di fronte agli iscritti.

L’attuale leader, espressione dell’ala sinistra del partito, eletto nel settembre scorso con un consenso record – il 60% dei voti – appare ancora nettamente in testa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Brexit: Jeremy Corbyn può correre alle primarie dei laburisti

Londra, nuove banconote con l'immagine di re Carlo III

Udienza per l'estradizione di Assange, gli Usa: Ha messo in pericolo vite innocenti