Iraq: ucciso il "ministro della guerra" dell'Isil

Iraq: ucciso il "ministro della guerra" dell'Isil
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ucciso in Iraq uno dei leader dell’Isil.

PUBBLICITÀ

Ucciso in Iraq uno dei leader dell’Isil. Abu Omar al-Shishani, (ovvero “Il Ceceno”), considerato il ministro della guerra dell’autoproclamato Stato islamico, è morto a Mosul, probabilmente durante un bombardamento.
Ad annuciarlo è la stessa agenzia dei jihadisti, Amaq.

Al-Shishani, 30 anni, era stato dato per morto altre volte da fonti occidentali.

Sulla sua testa pendeva una taglia da cinque milioni di dollari.
Era stato addestrato dalle forze armate americane e, secondo fonti di stampa, si era unito allo Stato Islamico dopo essere stato scartato da un’unità speciale della Georgia che nel 2008 era sostenuta dagli Stati Uniti nel conflitto contro la Russia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Medio Oriente: gli Stati Uniti attaccano milizie filo-iraniane in Iraq e Siria

Iraq: al via i colloqui per la fine dell'operazione militare contro l'Isis

Iran e la guerra per procura: gruppo armato attacca una base in Iraq, feriti soldati Usa