This content is not available in your region

Francia: "nuit debout" in più di 60 città, scontri a Parigi

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Francia: "nuit debout" in più di 60 città, scontri a Parigi

In più di sessanta città francesi le piazze sono teatro ormai da giorni della “nuit debout”, la notte in piedi come variante della protesta contro la riforma del lavoro: incontri, dibattiti, commissioni, laboratori politici e sociali, o anche solo l’occupazione di una piazza per discutere tra amici, cantare e bere insieme.
A Lione, Nantes, Bordeaux, Parigi le piazze tornano a chiamarsi Agorà, in quella che alcuni vedono come una variante o una replica di Occupy.

Si tratta ormai della decima notte, e tutto era partito dalle proteste contro la riforma del lavoro, contro la quale in giornata si sono di nuovo svolte delle manifestazioni, ormai guidate soprattutto dagli studenti.

A Parigi, in serata, un centinaio di partecipanti alla “nuit debout” ha detto di voler prendere l’aperitivo a casa di Manuel Valls, il primo ministro. La polizia ha bloccato i manifestanti due volte, e si è verificato qualche scontro nei pressi di un ncommissariato, che ha registrato lievi danni. Nessun fermo.